Climatel: Specialisti in Efficienza Energetica

Climatizzazione e COVID-19: le raccomandazioni di Mitsubishi Electric

Le notizie degli ultimi mesi hanno portato molte persone a interrogarsi sulla possibilità che i climatizzatori facilitino la diffusione del SARS-CoV2-19 (per brevità COVID-19). In vista della stagione estiva Mitsubishi Electric ha raccolto alcune indicazioni per fare chiarezza sul tema dedicando una pagina del proprio sito web all’argomento, in costante aggiornamento.

L’ISS e l’OMS consigliano di immettere il più possibile aria esterna nei locali chiusi per migliorare il ricambio d’aria negli ambienti e ridurre i rischi di contagio da COVID-19.

Gli esperti di Assoclima e AiCARR hanno inoltre concluso che la ventilazione e la filtrazione fornite dai sistemi di climatizzazione contribuiscono a ridurre la concentrazione di COVID-19 nell'aria. Al contrario, spazi non climatizzati possono causare stress termico e, soprattutto nei soggetti più deboli, ridurre la resistenza alle infezioni.

In ambiente domestico, in assenza di contagiati non ci può essere il virus, quindi l’accensione degli impianti di climatizzazione non influisce in alcun modo sul rischio di contagio.

Per quanto riguarda invece ambienti commerciali o del terziario, associazioni di settore e comitati scientifici hanno confermato che l'utilizzo della climatizzazione non è intrinsecamente fattore di diffusione del contagio. Tuttavia occorre valutare la tipologia del singolo impianto.

Per attuare le opportune regolazioni è consigliabile rivolgersi al costruttore e/o al progettista per ulteriori informazioni.

In caso di impianti di condizionamento con ricircolo, si rimanda alle "Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive" per maggiori informazioni.

Prima di accendere i climatizzatori, è opportuno svolgere le adeguate operazioni di manutenzione. Per le unità domestiche è consigliata la manutenzione ordinaria.

Per quanto riguarda invece ambienti commerciali o del terziario si consiglia manutenzione straordinaria più frequente, igienizzazione e disinfezione delle batterie di scambio, dei filtri ed eventualmente la loro sostituzione. A tal riguardo si rimanda alle indicazioni del governo e delle singole regioni.

Climatel: Specialisti in Efficienza Energetica

Importante chiarimento di Unioncamere sull'attività di sanificazione degli impianti

La sanificazione degli impianti al servizio degli edifici deve essere eseguita solo dagli Impiantisti

Sul sito di Unioncamere una nota datata 15.05.2020 chiarisce gli aspetti sulla sanificazione.

Nel punto 6, in particolare, trovate "informazioni sulle attività di sanificazione degli impianti al servizio degli edifici":

La sanificazione degli impianti al servizio degli edifici (ad esempio, impianti di condizionamento, climatizzazione) non rientra nella manutenzione ordinaria di cui all’art. 2, comma 1, lett. d) del D.M. n. 37/2008, codificata come contenimento del normale degrado d’uso dell’impianto oppure rimedio ad eventi accidentali per garantire il normale funzionamento dell’impianto, dovendo essere eseguita solo da imprese di installazione e manutenzione degli impianti in possesso dei requisiti previsti dal D.M. 37/08.

La certificazione del Registro delle Imprese – REA non espliciterà l’attività di sanificazione perché è ricompresa nell'attività principale e perché indicarla genera confusione con le attività riservate alle imprese di pulizia che utilizzano la specifica dizione.

Il committente, gli organi di vigilanza e controllo, l’Agenzia delle Entrate nel valutare il credito d’imposta, dovranno verificare che l’impresa che ha eseguito l’attività sia iscritta nel registro delle imprese - REA quale impiantista e nella sezione (sono sette) specifica per la tipologia di impianto.

Codice Ateco: 43.22.01 – INSTALLAZIONE DI IMPIANTI IDRAULICI, DI RISCALDAMENTO E DI CONDIZIONAMENTO DELL’ARIA (INCLUSA MANUTENZIONE E RIPARAZIONE) IN EDIFICI O IN ALTRE OPERE DI COSTRUZIONE

Climatel: Specialisti in Efficienza Energetica

Emergenza COVID-19

ARERA l'Autorità'di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, tenendo conto delle difficoltà logistiche dovute al coronavirus, ha deciso di posticipare le scadenze per la richiesta di rinnovo del Bonus Energia 2020. In particolare, il posticipo è valido per i cittadini cui Bonus scade tra l' 1 Marzo e il 30 Aprile 2020. Ricordiamo che il bonus è destinato alle famiglie economicamente disagiate cui ISEE non superi € 8,107.4.
Inoltre, fra le altre misure, ARERA ha stanziato un fondo di 1 milione e mezzo a sostegno dell'emergenza COVID-19.

Climatel: Specialisti in Efficienza Energetica

Specialisti in efficienza energetica

CLIMATEL è un punto di riferimento esclusivo non solo per il cliente finale ma anche per le aziende, imprenditori edili, amministratori di condominio e professionisti che cercano un esperto in grado di realizzare e garantire "efficienza energetica".

Climatel: Specialisti in Efficienza Energetica

IL TUO IMPIANTO ELETTRICO E’ IN SICUREZZA ?

Servizio rivolto ai privati
L’energia elettrica trova il suo impiego in svariate situazioni e applicazioni, ma senza adeguate protezioni può portare a situazioni di pericolo, tanto che nelle abitazioni italiane si registra un morto alla settimana per cause elettriche.

La decisione di migliorare o rinnovare l’impianto elettrico è quindi fondamentale per migliorare la sicurezza dei singoli utenti e dell’intera collettività .

LEGGI L'OFFERTA COMPLETA
Climatel: Specialisti in Efficienza Energetica

Installiamo il Tuo Climatizzatore

LISTINO
climatizzatore mono-split
euro 180,00 parete/parete

climatizzatore mono-split
euro 240,00 fino a 4 mt tra unità interna ed esterna

climatizzatore dual-split
euro 450,00 fino a 4 mt per ogni spilt

climatizzatore trial-split
euro 700,00 fino a 4 mt per ogni split

LEGGI L'OFFERTA COMPLETA